Fondazione ISAL

Formazione, i corsi ISAL per diventare esperto in terapia del dolore

Seminari ISALPreparare medici e chirurghi, ma anche fisioterapisti, infermieri, psicologi, biologici e farmacisti, alla cura del dolore. È questa la mission dell’Istituto di ricerca e formazione in scienze algologiche ISAL, che dal 1993, primo in Italia e in Europa, ha formato circa 450 professionisti alla pratica della terapia del dolore. L’Istituto, presieduto dal professor William Raffaeli, vede la partecipazione in qualità di docenti dei principali esperti italiani di terapia del dolore, provenienti da numerose realtà ospedaliere e universitarie.

Il piano didattico è articolato in differenti soluzioni, tutte accreditate Ecm (educazione continua in medicina), per permettere di soddisfare le esigenze formative di ciascun professionista. Si può infatti scegliere di partecipare a singoli seminari, a corsi interdisciplinari, oppure seguire i due anni della scuola di perfezionamento per conoscere nel dettaglio la clinica del dolore e le tecniche di trattamento, con i riferimenti normativi, l’etica sanitaria e gli ultimi risultati della ricerca, facendo anche pratica in diversi centri di terapia.

I corsi si svolgono a Rimini e prevedono un numero massimo di 25 iscritti in modo da rendere più efficaci la partecipazione e l’apprendimento. Prossimi appuntamenti il 12 e il 13 aprile con i seminari su legislazione, sistema nocicettivo e dolore in oncologia. Il 17 e il 18 maggio, invece, lezioni su farmacologia clinica, modelli gestionali e procedure diagnostiche in algologia.

MODULO D'ISCRIZIONE ONLINE
PROGRAMMA Corsi Aprile 2013
CORSO Biennale di perfezionamento in scienze algologiche

Per informazioni:

Istituto ISAL, tel. 0541 725166, e-mail This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Add comment


Security code
Refresh

 

ONLINE

We have 103 guests and no members online

 
Fondazione ISAL FondazioneISAL Fondazione ISAL

La #marijuana non fa male, Umberto #Veronesi: "Danni praticamente inesistenti". @Fondaz_Veronesi http://t.co/f1aDNx57N5

1 hour, 12 minutes ago Reply Retweet Favorite
Fondazione ISAL FondazioneISAL Fondazione ISAL

#Ricerca e #sanità: bisogna investire contro le malattie croniche. http://t.co/m2HZOwd4i8

4 hours, 37 minutes ago Reply Retweet Favorite
Fondazione ISAL FondazioneISAL Fondazione ISAL

#Ansia o preoccupazione? Ecco i sintomi da riconoscere. http://t.co/4gjxsbyK1h

6 hours, 42 minutes ago Reply Retweet Favorite
Fondazione ISAL FondazioneISAL Fondazione ISAL

Il nemico silenzioso della #salute: la sedentarietà. http://t.co/yvJj35zbDW

8 hours, 48 minutes ago Reply Retweet Favorite
Fondazione ISAL FondazioneISAL Fondazione ISAL

Peperoncino, il prossimo nuovo farmaco contro il #dolore. http://t.co/QCOvv3HdMd

9 hours, 50 minutes ago Reply Retweet Favorite
Fondazione ISAL FondazioneISAL Fondazione ISAL

#Diabete: nuove speranze per la cura derivano dalla scoperta della causa di entrambi i tipi. http://t.co/lXKB5kQAeQ

23 hours, 44 minutes ago Reply Retweet Favorite