Fondazione ISAL
Via San Salvador, 204 - 47922 Torre Pedrera (Rimini) - isal@fondazioneisal.it -Tel. 0541 725166

La Scuola di Formazione ISAL

La Scuola di Formazione ISAL in Scienze Algologiche

La Scuola di Formazione ISAL in Scienze Algologiche nasce nel 1993 come primo istituto italiano di perfezionamento post-Laurea per lo studio del dolore e del suo trattamento. La mission della Scuola è la formazione di medici esperti nella terapia del dolore che costituiscano un network di competenze basato sull’evidenza scientifica.

Dal 1993 la Scuola di Formazione ISAL ha titolato circa 500 medici italiani alla pratica di terapia del dolore e promosso 6 seminari di perfezionamento in tecniche specialistiche, 12 seminari multidisciplinari e sviluppato un circuito di docenti che operano nella diffusione capillare della formazione. Attorno ad esso si è costruita l’attuale classe dirigente italiana della terapia del dolore e da essa sono nati i responsabili della maggior parte dei Centri Nazionali. Tale percorso è stato possibile perché i docenti della scuola, provenienti da numerose realtà ospedaliere ed universitarie italiane e considerati depositari di sapere e valore, hanno partecipato alla trasmissione gratuita del loro sapere. Si è promossa anche la nascita di una cultura infermieristica sul dolore, con l’organizzazione del primo congresso dedicato nel 1991 con 2000 infermieri provenienti da tutti gli ospedali italiani.
Come membro fondatore di SICD-Federdolore, ISAL ha organizzato dal 2004 convegni specialistici pre-congressuali e ha contributo, anche attraverso l’azione delle sue sedi territoriali in tutta Italia, all’attivazione di workshop e corsi specialistici per professionisti sanitari. ISAL ha inoltre collaborato con la Regione Emilia Romagna e le maggiori società scientifiche nazionali nell’organizzazione di importanti incontri di dibattito e confronto sulla terapia del dolore in Italia.

I docenti ISAL sono espressione di professionalità riconosciute quali esperti su scala nazionale sia nell’ambito di terapia del dolore che in altre discipline specialistiche. La filosofia della scuola riconosce come indispensabile un confronto multi-disciplinare affinché i discenti abbiano le conoscenze necessarie per affrontare tutte le differenti condizioni di patologia e sappiano identificare quali siano i bisogni di confronto con gli altri professionisti per ottenere la miglior soddisfazione di trattamento per le persone che si affidano alle cure nelle loro strutture.
Nel 2005 nasce ISAL-Sicilia, con sede a Taormina, che ha come obiettivo la valorizzazione dei docenti locali creando una rete di esperti nelle sedi degli Ospedali Regionali.
Nel 2007 ISAL ha promosso il primo Campus di ricerca ltalo-Statunitense nel settore del dolore con sede presso il il Polo Universitario di Rimini in collaborazione con la U.O. Di Terapia antalgica-hospice e Cure Palliative della AUSL di Rimini al fine di coinvolgere, in un cenacolo di studio e scambio di esperienze e conoscenze, le personalità operanti nel settore e i giovani ricercatori per agevolare sia l’approfondimento culturale sia la costruzione di network internazionali di ricerca sul dolore. Hanno partecipato l’emerito Prof. Howard Fields, già Presidente della IASP e il Prof. Antonello Bonci.

Il Coordinatore Scientifico del Provider Fondazione ISAL, è il Professor William Raffaeli. I membri del Board Scientifico sono Marco Baciarello, Massimo Barbieri, Daniele Barillari, Antonello Bonci, Vanni Maria Romano Caruso, Giuliano De Carolis, Manuela De Gregori, Matteo Godina, Giulio Mignani, Stefano Palmisani, Antonietta Santullo, Cosetta Tani e Alberto Vignali.

Il ruolo della Scuola di Formazione ISAL all’interno della comunità scientifica internazionale, che fin dai suoi primordi ha operato sotto l’egida di società mondiali, è sancito dalla collaborazione con il gruppo SIMPAR il cui comitato scientifico è composto dai più importanti opinion leader nel trattamento e nello studio del dolore.
Lo sviluppo coerente delle competenze in seno alla Scuola è garantito da un Comitato Didattico, che dopo aver sviluppato e condiviso il piano formativo, conduce la maggior parte delle lezioni. La Scuola, riconoscendo come indispensabile un confronto interdisciplinare, prevede il coinvolgimento di specialisti di altre discipline, affinché i discenti abbiano le conoscenze necessarie per affrontare tutte le differenti condizioni di patologia al fine di ottenere la miglior soddisfazione di trattamento per le persone che si affidano alle cure nelle loro strutture.

La Scuola di Formazione ISAL, considerando il percorso di formazione culturale che si svolge all’interno delle Scuole di Specializzazione un passaggio fondamentale per la corretta gestione del paziente con dolore, ha richiesto il patrocinio delle Scuole di Specializzazione in Anestesia, Rianimazione e Terapia del Dolore di Bologna, Ferrara e Parma.

 La Scuola di Formazione ISAL propone un piano didattico declinato in due diverse soluzioni per permettere di soddisfare le esigenze formative di ciascun professionista dedito allo studio del dolore.

Le proposte formative della Scuola

seminari isal

Programmi dei seminari

LIVELLO SCUOLA

Corso Biennale composto da 8 seminari

Indirizzato a medici che vogliono sviluppare competenze specialistiche nella Terapia del Dolore. Il piano didattico è costruito per far conoscere nel dettaglio la clinica del dolore e le opportunità terapeutiche per aiutare il discente a costruire il proprio corpo di conoscenze.
Il Corso biennale prevede un numero massimo di 25 iscritti. L’attività formativa verrà suddivisa in 4 seminari per ciascun anno della durata di 2 giorni cadauno.
Al termine di ciascun seminario verrà rilasciato il materiale didattico (slide kit) utilizzato e inoltre, l’hot topic di ogni singolo ciclo sara’ oggetto di una revisione della letteratura pubblicata sulla rivista Fighting Pain.
Al termine di ciascun seminario sarà rilasciato un attestato valido per la richiesta dei giorni di congedo all’Amministrazione dell’Ente di appartenenza.

Al termine dei due anni di Corso verrà rilasciato un Diploma/Certificato di Partecipazione al Corso.

Tutti i seminari saranno accreditati ECM (Educazione Continua in Medicina) al Ministero della Salute. In media vengono attribuiti 13 Crediti Formativi a ciascun Evento – 52 Crediti Formativi per l’intero Corso.

LIVELLO SEMINARIALE

Questo livello formativo è rivolto a medici specialisti esperti nella Terapia del Dolore che sceglieranno uno o più seminari della scuola di perfezionamento, come completamento delle loro esigenze formative.

Seminari aperti alle singole iscrizioni:

“Gestione non Chirurgica del paziente con Osteoartrosi”
“Gestione del Paziente con Low Back Pain”
“Il Paziente Oncologico”
“Gestione del Dolore nel Paziente Fragile”

I posti disponibili per le iscrizioni al singolo seminario sono 10.

L’attività didattica formativa si terrà nella sede di Rimini, mentre il Workshop Pratico potrà essere svolto in accordo con l’allievo presso:

2a Anestesia, Rianimazione e Terapia Antalgica, Universita’ degli Studi di Parma.

U.O. di Terapia del Dolore Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana – Pisa

Struttura Complessa di Terapia del Dolore Ospedale Oncologico “A. Businco” – Cagliari

Istituto Ortopedico “Galeazzi” – Milano (solo per attività ambulatoriale)

QUOTE D’ISCRIZIONE

Livello scuola (max iscritti per anno: 20 pax)

Over 35
1.708 euro I Anno
1.708 euro II Anno

Under 35
1.250 euro I Anno
1.250 euro II Anno

Livello seminariale (max iscritti per singolo seminario: 10 pax)

Gestione non Chirurgica del paziente con Osteoartrosi – 350 euro

Gestione del Paziente con Low Back Pain – 350 euro

Il Paziente Oncologico – 350 euro

Gestione del Dolore nel Paziente Fragile – 350 euro

ISCRIZIONE AI CORSI

Al fine di prenotare la propria partecipazione, scaricare e compilare l’apposito modulo pdf. Clicca qui
L’iscrizione al Corso si intende perfezionata nel momento in cui riceveremo il pagamento della quota da effettuarsi tramite bonifico bancario a favore della Segreteria Organizzativa ISAL Service utilizzando il seguente Codice IBAN:

IT 47 U 0885 22420 203201 0054172.


CLAUSOLE

La rinuncia alla partecipazione al corso dovrà essere tempestivamente comunicata tramite mail istitutoisal.rimini@fondazioneisal.it o fax (0541 725164) tra il 20° e il 6° giorno lavorativo antecedenti la data di inizio del corso stesso, sarà trattenuto il 30% della quota di iscrizione. Se la rinuncia verrà comunicata nei 5 giorni lavorativi antecedenti la data di inizio (o non comunicata) non sarà prevista alcuna restituzione. ISAL si riserva la facoltà di rinviare o annullare i corsi; ogni variazione verrà tempestivamente segnalata ai partecipanti.

Contatti e orari

Via San Salvador, 204
47922 Torre Pedrera, Rimini

Tel. 0541 725166 – Fax 0541 725164
istitutoisal.rimini@fondazioneisal.it

Orari: dal LUNEDÌ al VENERDÌ – Ore 9-15

Anatomia e Farmacologia applicata alla Terapia del Dolore
Rimini, 17-18 febbraio 2017

Venerdì, 117 febbraio 2016 – Ore 15.00 – 19.30 

Ore 15.00 – 16.00
Il Dolore: un Giano tra Sintomo e Malattia – la visione incerta
Ore 16.00 – 17.00
Anatomo – Fisiologia del Sistema Nocicettivo e del Sistema Nervoso Autonomo
Ore 17.00 – 17.45
Tassonomia del Dolore
Ore 17.45 – 18.30
Gli strumenti per la valutazione del Dolore Acuto e Cronico
Ore 18.30 – 19.30
Razionale della Terapia Polifarmacologica

Sabato, 18 febbraio 2017 – Ore 8.30 – 14.30 

Ore 8.30 – 9.15
La genetica del sistema nocicettivo quale conoscenza sul dolore acuto e cronico e quale utilizzo nella pratica clinica
Ore 9.15 – 10.15
Gli Oppiacei
Ore 10.15 – 11.15
I Farmaci Anti-infiammatori non Steroidei
Ore 11.15 – 12.00
I Cortisonici
Ore 12.00 – 12.45
Gli Anestetici Locali
Ore 12.45 – 13.30
Gli Adiuvanti in Anestesia Regionale
Ore 13.30 – 14.30
Farmaci Anticonvulsivanti e Antidepressivi
Ore 14.30 – 15.00 Verifica dell’apprendimento tramite questionario.

Gestione non chirurgica del Paziente con Osteoartrosi
Rimini, 17-18 marzo 2017

Venerdì, 17 marzo 2017 – Ore 15.00 – 19.00

Gestione del paziente con Osteoartrosi
Ore 15.00 – 15.45
Dall’inquadramento clinico – diagnostico alle cure conservative
Ore 15.45 – 16.30
Trattamento Farmacologico: tra efficacia ed evento avverso
Ore 16.30 – 17.15
Trattamenti invasivi: quale evidenza?
Ore 17.15 – 18.00
Quando ricorrere all’intervento chirurgico: gestione perioperatoria
Ore 18.00 – 19.00
Gestione del dolore durante il processo riabilitativo

Sabato, 18 marzo 2017 – Ore 8.30 – 14.30

Workshop pratico su Modelli – Tecniche di approccio intra-articolare ecoguidate
Articolazione spalla
Articolazioni anca – ginocchio
Articolazione sacroiliaca
Il rachide in ecografia
Ore 14.30 – 15.00 Verifica dell’apprendimento tramite questionario.

Gestione del paziente con Low Back Pain
Rimini, 28-29 aprile 2017

Venerdì, 28 aprile 2017 – Ore 15.00 – 19.00

Ore 15.00 – 16.00
Inquadramento Clinico – Diagnostico e sviluppo del Piano Terapeutico
Ore 16.00 – 17.00
Quando ricorrere all’intervento chirurgico: gestione perioperatoria
Ore 17.00 – 18.00
Le Cure Conservative e la Gestione del dolore durante il processo riabilitativo
Ore 18.00 – 19.00
Trattamento farmacologico: razionale della terapia farmacologica

Sabato, 29 aprile 2017 – Ore 8.30 – 14.30

Ore 08.30 – 10.30
Trattamenti invasivi: quando e con quali aspettative ricorrere alla terapia invasiva
Ore 10.30 – 11.30
Failed Back Surgery Syndrome
Ore 11.30 – 12.30
Le patologie a genesi discale: Il ruolo delle tecniche mini-invasive dall’ ozono alla nucleo plastica
Ore 12.30 – 14.30
Case Scenarios
Ore 14.30 – 15.00 Verifica dell’apprendimento tramite questionario.

Il Dolore Procedurale
Rimini, 22 – 23 settembre 2017

Venerdì, 22 settembre 2017

Ore 15.00 – 19.00
Ore 15.00
Metodologia Fast Track: la riduzione dello stress chirurgico
Ore 15.45
Il Dolore Persistente Postoperatorio
Ore 16.30
I blocchi nervosi Periferici e Centrali
Ore 17.15
Ruolo degli adiuvanti in anestesia regionale
Ore 18.00
Sviluppo di protocollo procedura – contesto sensibile

Sabato, 23 settembre 2017

Ore 8.30 – 14.30
Ore 8.30 – 9.30
Organizzazione di un sistema per la valutazione del dolore acuto postoperatorio
Ore 9.30 – 10.30
Analgesia durante il travaglio di parto: dall’evidenza scientifica all’ottimizzazione della pratica clinica
Ore 10.30 – 14.30
Workshop su modello: Tecniche di anestesia-analgesia regionale ecoguidate
Ore 14.30– 15.00
Verifica dell’apprendimento tramite questionario.

Gestione del Dolore nel Paziente Fragile
Rimini, 17 – 18 febbraio 2017

Venerdì, 17 febbraio 2017  – Ore 15.00 – 19.00 

Ore 15.00 – 16.00
Gestione del dolore in Gravidanza
Ore 16.00 – 17.00
Gestione del dolore nel Paziente Anziano: Il ruolo delle co-morbidita’ nel trattamento del dolore
Ore 17.00 – 18.00
Gestione perioperatoria del paziente con dolore cronico
Ore 18.00 – 19.00
Gestione perioperatoria del Paziente Oncologico

Sabato, 18 febbraio 2017 – Ore 8.30 – 14.30

Ore 8.30 – 9.30
Sindromi Cliniche: vasculopatie dolorose croniche
Ore 9.30 – 10.30
Incidenza e Prevenzione dell’Arto Fantasma
Ore 10.30 – 11.30
Approccio al bambino/neonato con dolore: la valutazione del dolore
Ore 11.30 – 12.30
Farmaci analgesici: indicazioni, schemi posologici e limiti d’uso nel bambin0
Ore 12.30 – 13.30
Il trattamento non farmacologico del dolore
Ore 13.30 – 14.30
Tecniche di Anestesia Regionale nel paziente pediatrico
Ore 14.30 – 15.00
Verifica dell’apprendimento tramite questionario.

Il Paziente Oncologico
Rimini, 17 – 18 marzo 2017

Venerdì, 17 marzo 2017 – Ore 15.00 – 19.00

Ore 15.00 – 15.30
Il ruolo del malato e della sua famiglia
Ore 15.30 – 16.00
I modelli comunicazionali il ruolo dei Caregivers
Ore 16.00 – 16.45
Il Dolore da Cancro: caratteristiche e tipologie cliniche
Ore 16.45 – 17.45
La prevenzione del Tromboembolismo venoso nel paziente oncologico e la gestione delle coagulopatie acquisite
Ore 17.45 – 18.30
Il trattamento del Breaktrough Pain nel dolore da cancro
Ore 18.30 – 19.00
Discussione

Sabato, 18 marzo 2017 – Ore 8.30 – 14.30

Ore 8.30 – 9.30
Il ruolo dei trattamenti adiuvanti: quale impatto sul dolore, vantaggi e svantaggi nei processi di cura.
Ore 9.30 – 10.30
Le procedure invasive: quale procedura, quando e come effettuarla.
Ore 10.30 – 11.30
Hospice: modelli a confronto
Ore 11.30 – 12.30
Gestione delle urgenze nel Paziente Oncologico
Ore 12.30 -13.30
I Trattamenti farmacologici nel dolore da cancro
Ore 13.30 – 14.30
Discussione
Ore 14.30 – 15.00
Verifica dell’apprendimento tramite questionario

Le Neuropatie Periferiche Dolorose dalle Linee Guida alla Pratica Clinica
Rimini, 28 – 29 aprile 2017

Venerdì, 28 aprile 2017 – Ore 15.00 – 19.00

Ore 15.00 – 16.00
Inquadramento clinico-diagnostico del paziente con Dolore Neuropatico
Ore 16.00 – 17.00
Il Dolore Misto
Ore 17.00 – 18.00
Linee Guida nel Trattamento del Dolore Neuropatico
Ore 18.00 – 19.00
Le Polineuropatie Dolorose

Sabato, 29 aprile 2017 – Ore 8.30 – 14.30

Ore 8.30 – 9.30
L’Herpes Zoster e la Nevralgia post-herpetica
Ore 9.30 – 10.45
La Sindrome Regionale Dolorosa Complessa
Ore 10.45 – 12.00
Il Dolore Neuropatico Centrale

Il Dolore Cranio – Facciale:

Ore 12.00 – 11.15
Le Nevralgie Facciali tipiche ed atipiche: diagnosi e terapia
Ore 13.15 – 14.30
Cefalea ed Emicrania: diagnosi e terapia
Ore 14.30 – 15.00
Verifica dell’apprendimento tramite questionario.

Innovazione e ricerca nella terapia del dolore
Rimini, 22 – 23 settembre 2017

Venerdì, 22 settembre 2017
 – Ore 15.00 – 19.00

Ore 15.00 – 16.00
Il Network della Terapia del Dolore: Domanda e Offerta nel Mercato della Terapia del Dolore Ore
16.00 – 17.00
Il Futuro della Terapia del Dolore: il Progetto BIOGENAP
Ore 17.00 – 18.00
Dolore, Genetica e Trials Clinici
Ore 18.00 – 19.00
Placebo e Nocebo nel Trattamento del Dolore Cronico

Sabato, 23 settembre 2017


Ore 8.30 – 14.30

Ore 8.30 – 10.00
Cannabinoidi nel Trattamento del Dolore Cronico
Ore 10.00 – 11.30
La Equianalgesia nella pratica clinica: la Rotazione nelle Alte Dosi
Ore 11.30 – 13.00
Organizzazione di HUB: l’esperienze a confronto
Ore 13.00 – 14.30
Discussione
Ore 14.30 – 15.00
Verifica dell’apprendimento tramite questionario

Dona ora con Paypal

Iscriviti alla newsletter