Covid-19 e dolore cronico

“L’infezione da SARS-COV-2 può causare una scarica di citochine che può anche avere conseguenze sistemiche al di là del coinvolgimento polmonare e portare a un aumento del dolore”.

E’ quanto suggerisce SIAARTI, la Società Italiana di Anestesia, Analgesia, Rianimazione e Terapia Intensiva, benché servano ulteriori studi per indagare sul legame tra l’aumento dell’espressione delle citochine pro-infiammatore e il dolore più grave nelle persone affette da Covid-19.

Leggi l’articolo completo a questo link.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: