Una riflessione su testamento biologico e dolore cronico

A cura di Francesco Galofaro – Università di Bologna
(Pubblicato su Alfabeta 4, novembre 2010)

Negli ultimi dieci anni in Italia il dibattito bioetico è stato centrale. Si è concentrato su casi come quello di Luca Coscioni, Piergiorgio Welby, Eluana Englaro; ciclicamente è divenuto politico, come nel caso della legge sulla fecondazione assistita, del referendum che l’ha seguita e delle sentenze giuridiche che ne hanno smontato l’impianto attuativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

20 − 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.