A Riccione risate e dialetto per la ricerca sul dolore

Divertirsi e fare del bene: giovedì 15 gennaio alle ore 21, al Teatro del Mare di Riccione (viale Ceccarini 163) è in programma “Questa l’é una chesa… nà un casèn”, la commedia in tre atti scritta da Pier Paolo Gabrielli e messa in scena dalla compagnia dialettale “Quei dal Funtanele”.

Lo spettacolo, promosso con il patrocinio del Comune di Riccione e con la collaborazione di Round Table 49 Riccione, è l’occasione per raccogliere fondi per la ricerca sul dolore cronico. Il ricavato dalla vendita dei biglietti sarà infatti devoluto alla Fondazione ISAL.

La compagnia “Quei dal Funtanele” è nata per caso alla fine degli anni Ottanta, quando un gruppo di genitori si è trovato ad allestire una recita all’asilo insieme ai figli. Al nucleo iniziale si sono aggiunti altri elementi, fino ad arrivare all’attuale formazione con quasi venti attori. I loro spettacoli, scanditi da battute e modi di dire tipici romagnoli, riscuotono sempre grande gradimento.

Il costo di ingresso è di 10 euro a persona. Prevendita a Riccione presso la farmacia dell’Amarissimo (viale Ceccarini 78) e Travel Jet (via Fogazzaro 2). Biglietti disponibili anche presso la Fondazione ISAL chiamando il numero 0541 725166. Nel corso della serata, lotteria con ricchi premi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: