A Rimini un presepe di sabbia e solidarieta’

Quattrocentocinquanta metri quadri di sabbia e solidarietà. È dedicato alla raccolta di fondi per la ricerca sul dolore il tradizionale presepe di sabbia che, dal 7 dicembre al 12 gennaio, è possibile ammirare sulla spiaggia di Rimini, a due passi dal mare e da una delle zone più caratteristiche della marina, il porto.

 

Modellato con sola sabbia e acqua da un team di artisti internazionali provenienti da Russia, Bulgaria, Turchia e Repubblica Ceca, il presepe ripropone a grandezza naturale i personaggi e i luoghi della Natività. Nell’anno delle celebrazioni felliniane, non mancheranno riferimenti a Federico Fellini e immagini evocative dei film del grande maestro.

L’ingresso al presepe è gratuito. Chi vorrà potrà però lasciare un contributo ai volontari dell’ISAL. Il ricavato sarà utilizzato per finanziare gli studi sulle patologie dolorose a opera di un ricercatore della Fondazione ISAL e per sostenere il progetto “Africa senza dolore”, che prevede la formazione in Italia di due medici del reparto oncologico creato al Bugando Medical Center di Mwanza, in Tanzania, dall’associazione Vittorio Tison di Meldola (FC).

Il presepe di sabbia è in piazzale Boscovich, accanto al villaggio natalizio con due piste di ghiaccio e una zona dedicata agli spettacoli e all’intrattenimento. È aperto sabato, domenica e festivi dalle ore 9.30 alle 12.30, dalle ore 14.30 alle 19.30 e dalle ore 20.30 alle 22.00, mentre da lunedì a venerdì è chiuso al mattino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: