Cannabis terapeutica, via libera anche in Emilia-Romagna

Anche l’Emilia-Romagna dice sì alla cannabis terapeutica. L’Assemblea legislativa ha approvato la proposta di legge presentata dal consigliere regionale Franco Grillini (“È un momento storico”), che rende i medicinali a base di cannabinoidi, “già prescrivibili ai sensi della normativa nazionale”, utilizzabili sia in ospedale sia in ambito domiciliare, ma “solo in presenza di un protocollo terapeutico redatto da un medico specialista”.

La legge, votata dai consiglieri di maggioranza (Pd, Idv, Sel-Verdi e Fds), M5s e da Giovanni Favia del gruppo misto, ha l’obiettivo di “disciplinare e organizzare le modalità di accesso” ai farmaci cannabinoidi e, quindi, di “agevolarne l’acquisizione e imputare i relativi costi al sistema sanitario regionale”.

La nuova normativa è quindi finalizzata solo e esclusivamente a finalità terapeutiche e detta disposizioni organizzative che applicano pienamente la normativa statale, come già avvenuto in altre undici Regioni d’Italia. In Emilia-Romagna, ha ricordato Franco Grillini, sono 236 i pazienti attualmente in cura con i farmaci cannabinoidi, di cui 209 a carico del Servizio sanitario regionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: