Centrale del latte di Cesena a fianco di ISAL

Latte, formaggio e gelato a chilometri zero per raccogliere fondi per la ricerca sul dolore cronico. Nuova iniziativa di solidarietà della Centrale del latte di Cesena, che ha deciso di dedicare la sua ultima Festa del latte dello scorso 28 settembre a cinque associazioni romagnole, tra cui la Fondazione ISAL.

Cinquemila euro sono stati raccolti complessivamente attraverso la vendita di gelato al latte e panna, il gioco a premi e le degustazioni a offerta libera di formaggi e vino. Al presidente della Fondazione ISAL William Raffaeli è stato consegnato un assegno dal presidente della Centrale del latte Renzo Bagnolini e dal direttore Daniele Bazzocchi.

Quello con la Centrale del latte di Cesena è un rapporto consolidato da tempo” dice Roberto Gamberini di ISAL. “La Centrale del latte di Cesena raccoglie esclusivamente latte dagli allevatori delle province di Forlì-Cesena, Ravenna, Rimini e Ferrara e lo trasforma in vari tipi di latte, formaggi freschi e stagionati, gelati e yogurt, prodotti di qualità che più volte in passato ha messo a disposizione della Fondazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: