I Promissi Sponsi

Ancora un successo l’originale adattamento teatrale dei “Promessi sposi”, che si è svolto sabato 31 ottobre al Teatro d’Europa di Cesinali di Avellino.
L’evento promosso dalla sede territoriale ISAL di Avellino rientrava nella calendarizzazione della Fondazione ISAL per la raccolta fondi per l’acquisto di defibrillatori da destinare allo stesso Liceo e ad altre Istituzioni cittadine.

 

Lo spettacolo, rivisitazione quanto mai originale e inedita di una delle opere letterarie più conosciute e amate, ha visto la partecipazione degli alunni della III C del Liceo Scientifico “V. De Caprariis” di Atripalda, coordinate dalla docente e regista Daniela Planeta, coadiuvata da Rosa Barone per le coreografie.

In un atto unico, utilizzando la lingua latina nei dialoghi con la riscrittura del testo originario e introducendo musica e canzoni tratte dal repertorio musicale degli anni sessanta e settanta attraverso balli e canti dal vivo, è stata utilizzata una lingua diversa da quella ottocentesca, ormai desueta, sostituita con una lingua viva, patrimonio dell’identità culturale dell’intera Europa.

Presenti all’iniziativa rappresentanti dell’UNICEF di Avellino, della POLIZIA di STATO, dell’ANPS di Avellino, personale della AZIENDA MOSCATI di Avellino e alcuni rappresentanti di Amministrazioni comunali e la dirigente del De Caprariis di Atripalda.

Foto di gruppo degli alunni della III C del LICEO SCIENTIFICO DE CAPRARIIS di Atripalda nella rappresentazione de:    I PROMESSI SPONSI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

15 − quattordici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.