La musica per alleviare il dolore

Ascoltare musica aiuterebbe ad alleviare il dolore cronico e persistente: è quanto emerge da uno studio americano realizzato dal Pain Management Centre dell’Università dello Utah. “Non importa quanto ci si possa sentire ansiosi, lasciarsi assorbire dalla musica aiuta contro il dolore – afferma il professor David Bradshaw –. Scegliere musica che piace e si conosce bene, che ci permette di cantare o battere il ritmo, può distrarre dal proprio stato di dolore”.

Tra i 1.500 pazienti coinvolti dalla ricerca, quattro su dieci affermano che l’ascolto della propria musica preferita li sostiene nei momenti di dolore intenso. Nella fascia d’età 16-24 anni il numero salirebbe a due persone su tre.
 
I risultati della ricerca hanno spinto la LloydsPharmacy, distributore farmaceutico britannico che conta più di 1.600 punti vendita, a identificare quale tipo di musica aiuterebbe maggiormente le persone con dolore cronico, in modo dare una risposta non-farmacologica e integrativa alla loro richiesta di aiuto.

Secondo il sondaggio, la musica pop, la classica, il rock e la musica indie sarebbero i generi più efficaci nell’alleviare il dolore: tra le canzoni più segnalate Bridge over troubled water di Simon and Garfunkel, Angel di Robbie williams, Albatross di Fleetwood Mac, Candle in the wind di Elton John e Easy, hit dei The Commodores.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: