Fondazione ISAL
Via San Salvador, 204 - 47922 Torre Pedrera (Rimini) - isal@fondazioneisal.it -Tel. 0541 725166

L’impegno di ISAL per far conoscere la Legge 219/2017 sul Biotestamento

Come dice il Vicepresidente della nostra Fondazione, il Prof. Gianvincenzo D’Andrea, “Una Legge funziona quando è conosciuta”.

Ecco perché venerdì 11 gennaio, alle 15:00, presso l’Aula Magna del Liceo Scientifico “Enrico Fermi” di Sulmona, si svolgerà un incontro dedicato alla Legge n. 219 del 22 dicembre 2017, recante “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”.

Sarà un momento di riflessione molto importante, che porterà avvocati, giudici e medici a esprimere il proprio parere sulla Legge e a discutere di cosa sia cambiato a distanza di un anno dalla sua entrata in vigore.

La Legge 219/2017 rappresenta una garanzia di civiltà, dignità personale e autodeterminazione. Ciò nonostante, gran parte degli italiani ancora oggi ignora cosa siano precisamente i DAT (cioè le Disposizioni Anticipate di Trattamento) o il Biotestamento.

L’intervento del Professor D’Andrea sarà fondamentale per sottolineare l’importanza di un’adeguata terapia del dolore per alleviare le sofferenze del paziente, anche in caso di rifiuto del consenso al trattamento sanitario, come previsto dall’art. 2 della Legge.

In evidenza una foto della conferenza stampa di presentazione dell’evento che si è svolta ieri alle 12:00 in un’aula delle udienze del Tribunale di Sulmona.

Al link di seguito la locandina dell’evento: https://www.cammino.org/events/testamento-biologico-e-il-principio-di-autodeterminazione/

Join the conversation

Dona ora con Paypal

Iscriviti alla newsletter