Lotta al dolore, a Firenze l’Impact Proactive 2013

Colmare il divario tra bisogno di cura e risposte dei servizi sanitari: “Closing the gap” è il titolo dell’edizione 2013 dell’Impact Proactive, il workshop interdisciplinare sulla terapia del dolore e la legge 38/2010, che venerdì 28 e sabato 29 giugno riunirà a Firenze medici, addetti ai lavori e rappresentanti delle istituzioni.

 

Ribattezzato “il G8 della lotta al dolore”, l’Impact Proactive mette a confronto ministero della Salute, Commissione nazionale per la legge 38, Regioni, società scientifiche e le associazioni presenti sul territorio nazionale, come la Fondazione ISAL, rappresentata dal professor William Raffaeli.

Il professor Raffaeli modererà un dibattito su ciò che rimane da fare per una piena applicazione della normativa che regola l’accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore e presenterà una relazione per fare il punto sullo stato della ricerca nella lotta al dolore.

La due giorni, che sarà aperta dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin, vedrà succedersi tavole rotonde e interventi tematici sui farmaci oppiacei, il dolore oncologico, i Fans e il rischio cardiovascolare, la gestione del dolore non espresso e quello del bambino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: