Presentazione dell’osservatorio per il monitoraggio della terapia del dolore e delle cure palliative

Mercoledì a Roma la presentazione dell’osservatorio per il monitoraggio della terapia del dolore e delle cure palliative

Mercoledì, 15 marzo, alle ore 10.00 il professor William Raffaeli, presidente di Fondazione ISAL, interverrà nell’ambito della conferenza di presentazione dell’Osservatorio per il monitoraggio della terapia del dolore e delle cure palliative. In concomitanza con il settimo anniversario di approvazione della legge 38/2010, la Fondazione Ghirotti Onlus, partner di ISAL, propone questa giornata di approfondimento su quanto questa legge stia influenzando la qualità di vita del malato. Per l’occasione saranno presentati i risultati della ricerca condotta dall’Osservatorio che ha coinvolto oltre dieci mila malati attraverso la distribuzione e la compilazione di un questionario mirato a valutare come il dolore è stato, nella propria esperienza di malattia, trattato e inquadrato.

Il questionario è stato distribuito con la collaborazione delle Regioni e delle Province Autonome negli ospedali di tutte le regioni italiane, anche grazie al contributo di Fondazione ISAL che ha sostenuto dall’inizio questo progetto.

Insieme a William Raffaeli sull’argomento interverrà il Responsabile Scientifico della Fondazione Gigi Ghirotti, Vito Ferri; all’incontro saranno presenti i Ministri Costa e Lorenzin, l’ex Ministro della Salute Livia Turco, considerata la madre della legge 38 che spiegherà la storia ed i principi della legge, il Presidente della Fondazione Nazionale Gigi Ghirotti Emilio Carelli, il Presidente della Camera di Commercio Lorenzo Tagliavanti, l’Assessore alla Sanità della Regione Piemonte Antonio Saitta, il Presidente di Federfarma Nazionale Annarosa Racca e diverse associazioni che da sempre si sono occupate di cure palliative, terapia del dolore ed assistenza al paziente pediatrico. A moderare sarà Livia Azzariti.

Nel 2010 il Parlamento Italiano ha approvato la Legge 38, per la cura del dolore e la dignità del fine vita, considerata ormai da tutti la più avanzata a livello europeo. Una legge purtroppo non ancora applicata in tutti gli ospedali e poco conosciuta agli italiani.

Per ulteriori informazioni sulla normativa rimandiamo alla sezione del nostro sito: https://www.fondazioneisal.it/legislazione/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

2 × 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.