Sagra musicale malatestiana: note e solidarieta’

Giovedì 28 agosto prendono il via al Palacongressi di Rimini i concerti sinfonici della 65esima Sagra musicale malatestiana, una delle manifestazioni più antiche d’Italia. E anche quest’anno, per il terzo consecutivo, la Fondazione ISAL sarà presente sulle pagine del programma che verrà distribuito in tremila copie, per promuovere tra il pubblico la Giornata mondiale Cento città contro il dolore.

Nata nel 1950, la Sagra musicale malatestiana ha ospitato nel tempo i più prestigiosi direttori, solisti e orchestre del firmamento musicale internazionale. Così sarà anche in questa edizione, che sarà aperta, per la prima volta a Rimini, dalla Russian National Orchestra, fondata nel 1990 dal pianista e direttore Mikhail Pletnev e attualmente richiestissima in tutto il mondo.

Il concerto dell’1 settembre segna il ritorno della Gustav Mahler Jugendorchester, una delle formazioni create nel corso della sua vita da Claudio Abbado, con la bacchetta di Christoph Eschenbach. La London Philharmonic Orchestra (4 settembre) sarà guidata invece dal travolgente talento di Vladimir Jurowski.

L’8 settembre, un’altra compagine di prestigio internazionale, l’Orchestre National de France, si presenterà a Rimini guidata da uno degli indiscussi astri della direzione, Daniele Gatti. Chiude il ciclo dei concerti sinfonici la celebre Rundfunk-Sinfonieorchester Berlin (12 settembre), con Marek Janowski sul podio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: